Ray Ban Modelli 2016

Ray Ban Modelli 2016

Il 1975 a Palermo. Nel reparto maternità di un ospedale i neonati delle culle numero 7 e numero 8 vengono scambiati. Tommaso e Daniele sono ormai due uomini adulti che vivono la loro vita serenamente all’insaputa l’uno dell’altro: il primo è un mezzo delinquentello, taroccatore e ladruncolo, il secondo è invece un borghese in piena regola, con tanto di fidanzata e soggiorno prolungato all’università di giurisprudenza.

Pietro vive in un’anonima periferia. Guadagna pochi soldi in nero distribuendo volantini in strada. La sua casa è il vecchio appartamento lasciato dai genitori, ormai fatiscente dove abita con il fratello Francesco che è tutta la sua famiglia. Il film, non particolarmente apprezzato dalla critica che lo definisce “esagerato e velleitario”, vince a sorpresa un premio in Spagna: miglior opera prima al festival di San Sebastian.I film da attore, i film da registaDa allora la carriera di Base va avanti non soltanto con continuità e sostanza, ma il pubblico inizia a seguirlo ed apprezzarlo. Con l’amico Tognazzi recita in Teste Rasate, per la regia di Claudio Fragasso; lo vediamo successivamente ne Il portaborse, di Daniele Luchetti; e in Caldo soffocante di Giovanna Gagliardo.Ma i tempi sono maturi per un secondo film da regista e Base dirige Lest, scrivendone anche il soggetto, la sceneggiatura e vi partecipa come attore. Con gli occhi che guardano “Lest”, come afferma Jimbo, uno dei personaggi protagonisti, Base accompagna lo spettatore in una storia commuovente e di ampio respiro, nel quale il mondo orientale rappresenta un nuovo punto di vista e la possibilità di un futuro diverso.Dopo un piccolo ruolo nel film cult di Nanni Moretti Caro Diario, accanto allo stesso Moretti, Silvia Nono e Renato Carpentieri, tra il 1994 e 1997 dirige il suo terzo e quarto film: Poliziotti, riunendo in un colpo solo Michele Placido, Claudio Amendola e Kim Rossi Stuart; e Lovest, il sequel naturale di Lest, ambientato questa volta nel continente americano, nel quale recitano Gianmarco Tognazzi, Alessandro Gassman e Mariangela Fremura.Il grande successo televisivoAlla fine degli anni Novanta Base compare in alcuni film stroncati dalla critica (per esempio Il Macellaio, con Alba Parietti).

La commedia ha spunti di interessante comicità, condita dalla presenza (inutile) delle due bellezze Arcuri (non pervenuta) Ferilli (sprecata). La trama del film si ispira più o meno vagamente alla commedia italiana di Steno, con intrecci e situazioni basate sulle avventure estive di un gruppo di simpatici personaggi. La commedia ha spunti di interessante comicità, condita dalla presenza (inutile) delle due bellezze Arcuri (non pervenuta) Ferilli (sprecata).

Lascia un commento